Benvenuti Sotto il manto di Maria

Le iscrizioni al sito sono momentaneamente chiusi.

Inserito da  Sabato, 31 Maggio 2014 Letto 54763 volte Ultima modifica il Sabato, 02 Agosto 2014

660 pensieri

  • Link al commento Giancarlo Lunedì, 12 Ottobre 2015 inviato da Giancarlo

    La sposa ( Canto dei c.8,6 ) :

    " Mettimi come sigillo sul tuo cuore,
    come sigillo sul tuo braccio;
    perché forte come la morte è l'amore,"

    La Donna vuol dire :considerami per te come "sigillo" , cioè come un anello al dito ,
    come bracciale, o pendente al collo sul cuore e gelosamente custodito.
    E’ come dire: prendimi come tua particolarissima proprietà dalla quale tu non ti separi più .
    Questo "perché forte come la morte è l’amore, tenace come gli inferi è la passione" (8,6). Si instaura una lotta tra l’amore e la morte. Alla fine vince il primo, perché "le grandi acque non possono spegnere l’amore" (8,7)(3). L’amore infatti viene prima, viene da JHWH, come fiamma sua (8,6), cioè la "fiamma più ardente che ci sia"(4).
    L’amore è la fiamma del Signore, una scintilla di JHWH.
    Ci viene rivelato il perché della forza dell’amore ed è aperta la strada alla grande rivelazione che sarà esplicitata nel Nuovo testamento: l’amore è invincibile perché è fuoco che viene da Dio (cf 1 Gv 4,17; Es 3, il roveto ardente) e viene da Dio perché Dio è amore (1 Gv 4,8.16).
    P. Aurelio Pérez fam

  • Link al commento Adriana Domenica, 11 Ottobre 2015 inviato da Adriana

    11 ottobre - SAN GIOVANNI XXIII, papa - Dal Comune dei pastori: per un papa. Colletta
    Dio onnipotente ed eterno,
    che in san Giovanni, papa,
    hai fatto risplendere in tutto il mondo
    l’immagine viva di Cristo, buon pastore,
    concedi a noi, per sua intercessione,
    di effondere con gioia la pienezza della carità cristiana.
    Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
    e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
    per tutti i secoli dei secoli.

  • Link al commento Rosa Venerdì, 02 Ottobre 2015 inviato da Rosa

    “I popoli della fame interpellano oggi in maniera drammatica i popoli dell’opulenza. La Chiesa trasale davanti a questo grido d’angoscia e chiama ognuno a rispondere con amore al proprio fratello. Lo sviluppo è il nuovo nome della Pace”.

    Paolo VI (nato Giovanni Battista Montini, 1897 – 1978)

  • Link al commento Adriana Lunedì, 28 Settembre 2015 inviato da Adriana

    Leone XIII fu il Papa che, avendo avuto la raccapricciante visione dell’assalto delle “Potenze Diaboliche” contro la Chiesa, si premurò di formulare la seguente Invocazione a San Michele Arcangelo:
    Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo (forma ridotta)
    Gloriosissimo Principe della Milizia Celeste, Arcangelo San Michele, difendici nella battaglia contro tutte le potenze delle tenebre e la loro spirituale malizia.
    Vieni in aiuto di noi, che fummo creati da Dio e riscattati a gran prezzo dalla tirannia del demonio.
    Tu sei venerato dalla Santa Chiesa quale suo custode e patrono, ed a Te il Signore ha affidato le anime che un giorno occuperanno le sedi celesti. Prega, dunque, il Dio della pace a tenere schiacciato satana sotto i nostri piedi, affinché esso non valga a tenere schiavi gli uomini e a danneggiare la Chiesa.
    Presenta all’Altissimo, con le Tue, le nostre preghiere, perché scendano presto su di noi le Sue Divine Misericordie e Tu possa incatenare il dragone, il serpente antico satana ed incatenato,
    ricacciarlo negli abissi, in modo che non possa più sedurre le anime.

    La
    preghiera fu inserita, in forma estesa, in un esorcismo che lo stesso pontefice Leone XIII fece inserire nel Rituale Romanum: tale esorcismo, secondo le leggi della Chiesa Cattolica dopo il Vaticano II, può essere pronunciato solo da un sacerdote esorcista, autorizzato dal vescovo[1], mentre è raccomandata a ogni fedele la recita della preghiera a san Michele Arcangelo nella sua forma ridotta[2]. Fino al 1964, la forma integrale era tutta recitata privatamente dai fedeli, e al termine delle messe non cantate.
    Cerchiamo di recitare sempre questa preghiera e se non ci è consentito di recitarla collettivamente, facciamolo almeno individualmente!

  • Link al commento Giancarlo Mercoledì, 23 Settembre 2015 inviato da Giancarlo

    Tommaso da Celano nella " Vita prima "
    di San Francesco ( 1228 - 1230 ) così descrive
    Santa Chiara d'Assisi :
    " ... Nobile di nascita , più' nobile per grazia ,
    vergine nel corpo , purissima di spirito ;
    giovane d'eta', matura per saggezza ;
    costante nel proposito, ardente ed entusiasta
    nell'amore a Dio ;
    piena di sapienza e di umilta' ;
    Chiara di nome , più' chiara per vita ,
    chiarissima per virtù' ".

  • Link al commento Giancarlo Sabato, 19 Settembre 2015 inviato da Giancarlo

    Don Andrea Santoro ( 1945-2006 assassinato in Turchia ) motiva così la benedizione da cristiano a cristiano, siano o no le nostre mani consacrate: “Ogni “cristiano”, come dice il nome, ha in sé lo “spirito di Cristo” perché partecipa della sua “unzione”, che lo consacra figlio di Dio e portatore della salvezza di Cristo. Per questo i genitori possono benedire i figli, i membri di una comunità possono benedire i propri fratelli e tutti possiamo benedirci a vicenda, invocando gli uni sugli altri la grazia di Dio e la potenza dello Spirito Santo” (Lettere dalla Turchia, Città Nuova, Roma 2006, p. 18s).

  • Link al commento Rosa Venerdì, 18 Settembre 2015 inviato da Rosa

    “Oh! Signore, Voi che vedete dall'alto dei cieli a qual punto è arrivata l'umanità, movetevi a compassione sopra di noi e fate che la carità vostra accenda ogni cuore e che i Poveri non siano così abbandonati.”

    - Beato Giacomo Cusmano (1834 – 1888) -

  • Link al commento Giancarlo Lunedì, 14 Settembre 2015 inviato da Giancarlo

    Ricordiamolo :
    – La vita è l’infanzia della nostra immortalità. (J. W. Goethe) .

  • Link al commento Giancarlo Martedì, 01 Settembre 2015 inviato da Giancarlo

    Blaise Pascal
    " Non ci sono che due categorie di uomini : i giusti che si credono peccatori ,
    ed i peccatori che si credono giusti ". ( 534 )

  • Link al commento Giancarlo Domenica, 30 Agosto 2015 inviato da Giancarlo

    Dante Alighieri :
    “Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini.”

  • Link al commento Giancarlo Domenica, 16 Agosto 2015 inviato da Giancarlo

    Dai Padri del deserto :
    Non voler che le tue cose vadano come sembra bene a te, ma come piace a Dio; la tua preghiera sarà preghiera vera-pura. (Nilo l'Asceta, 89).

  • Link al commento Rosa Giovedì, 13 Agosto 2015 inviato da Rosa

    IL VOLTO DELLA MISERICORDIA.

    Abbiamo sempre bisogno di contemplare il mistero della Misericordia.E' fonte di gioia, di serenità e di pace.E' condizione della nostra salvezza.Misericordia: e' la parola che rivela il mistero della SS Trinità. Misericordia : è l'atto unico e supremo con il quale Dio ci viene incontro. Misericordia : è la legge fondamentale che abita nel cuore di ogni persona quando guarda con occhi sinceri il fratello che incontra nel cammino della vita. Misericordia : è la via che unisce Dio e l'uomo, perchè apre il cuore alla speranza di essere amati per sempre nonostante il limite del nostro peccato.
    PAPA FRANCESCO
    ,

  • Link al commento Giancarlo Domenica, 02 Agosto 2015 inviato da Giancarlo

    Caro Dio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
    ... Facci vivere la nostra vita,
    non come un gioco di scacchi dove tutto è calcolato,
    non come una partita dove tutto è difficile,
    non come un teorema che ci rompa il capo,
    ma come una festa senza fine,
    come un ballo,
    come una danza,
    fra le braccia della tua grazia,
    nella musica che riempie l'universo d'amore».

    Madeleine Delbrel

  • Link al commento Mimma Sabato, 11 Luglio 2015 inviato da Mimma

    “Insegnami la dolcezza ispirandomi la carità, insegnami la disciplina dandomi la pazienza e insegnami la scienza illuminandomi la mente.”
    (SANT'AGOSTINO)

  • Link al commento Rosa Domenica, 21 Giugno 2015 inviato da Rosa

    Ciao Tonino ben tornato nel gruppo. A presto sentirci.

Devi effettuare il login per inviare commenti